Accedi a MyFDA

24/7 Live Chat Chiamateci

Le direttive definitive della FDA impongono cambiamenti significativi ai valori nutrizionali sulle etichette

*Aggiornamento – Il 29 settembre 2017, la FDA ha proposto di estendere la data per l’adeguamento al 1° gennaio 2020.  Le piccole imprese avranno tempo fino al 1° gennaio 2021.

Il 20 maggio 2016, la U.S. Food and Drug Administration (FDA) ha finalizzato due nuove direttive che impongono cambi significativi ai Valori Nutrizionali sulle etichette di alimenti e bevande. Gli obiettivi di questo aggiornamento della FDA sui Valori Nutrizionali includono:

  • Rendere più semplice, per il consumatore, fare scelte alimentari più consapevoli enfatizzando alcuni aspetti nutrizionali, come le calorie e le porzioni.
  • Aggiornare le porzioni in maniera più realistica rispetto al consumo alimentare degli Stati Uniti.
  • Riflettere le nuove informazioni scientifiche, includendo il legame tra dieta alimentare, malattie croniche e salute pubblica.

Calorie

Il nuovo formato della tabella nutrizionale aumenta notevolmente la dimensione del carattere della parola “Calorie” e il numero delle calorie stesse. Inoltre, anche il valore delle calorie è in grassetto. Il numero di calorie derivate dai grassi viene, invece, rimosso dall’etichetta; secondo la FDA, “ricerche dimostrano che il tipo di grassi è più importante della quantità”.

Porzioni

Anche la dimensione del carattere delle parole “porzioni per confezione” e la dicitura delle porzioni subiscono un aumento.

Oltre a enfatizzare le porzioni sull’etichetta, le direttive FDA stabiliscono nuovi requisiti per determinare il numero di porzioni di un prodotto. Per legge, le porzioni devono riflettere la quantità di alimenti e bevande realmente consumati, piuttosto che quella che dovrebbe essere consumata. Ad esempio, prima di queste direttive, molte bottiglie di bibite da 20 once erano segnalate come 2 porzioni, nonostante il fatto che il consumatore americano medio beva l’intera bottiglia in una volta sola. Attualmente, le bibite da 20 once devono essere indicate come 1 porzione. Lo stesso si applica ad altre confezioni che in precedenza erano etichettate come 2 porzioni, ma tipicamente consumate in una sola volta. Le nuove regole della FDA aggiornano anche altre tipologie di porzioni; ad esempio, una porzione di gelato è stata portata da ½ cup a 2/3 cup.

I nuovi requisiti della FDA richiedono che alcuni prodotti che possono essere consumati in una o più volte rechino un’etichetta a doppia colonna che identifichi le calorie sia “per porzione” sia “per confezione/per unità”.

Zuccheri aggiunti

Il nuovo formato per le etichette dei valori nutrizionali distingue gli “zuccheri aggiunti” dagli “zuccheri totali”. Secondo la FDA, “dati scientifici mostrano che è difficile mantenere i valori dei bisogni nutrizionali entro i limiti di calorie se si consuma più del 10 percento del fabbisogno totale giornaliero di calorie in zuccheri aggiunti.”

Valori nutrizionali giornalieri

I nuovi requisiti FDA aggiungono la vitamina D e il potassio alla lista dei nutrienti richiesti, mentre le vitamine A e C sono ora facoltative. Inoltre, le regole aggiornano i valori di sodio, fibre alimentari e vitamina D in base ai dati delle recenti ricerche scientifiche. Le nuove etichette per i valori nutrizionali elencano la quantità effettiva di vitamina D, calcio, ferro e potassio in aggiunta alla percentuale del loro valore giornaliero.

Le nuove direttive aggiornano anche la descrizione in calce della percentuale del valore giornaliero in questo modo: “*La % del valore giornaliero indica quanto un nutriente in una porzione di un alimento contribuisce alla dieta giornaliera. 2.000 calorie al giorno è la quantità di riferimento  generalmente utilizzata per i consigli nutrizionali.”

Le regole della FDA impongono cambiamenti minori anche per le informazioni nutrizionali sulle etichette degli integratori alimentari per assicurare coerenza con le etichette di alimenti e bevande.

Date di adeguamento*

Alla maggior parte dei produttori alimentari è richiesto di utilizzare il nuovo formato per le etichette entro il 26 luglio 2018. Alle aziende con meno di 10 milioni di dollari di fatturato alimentare annuo é concesso un anno aggiuntivo per adeguarsi.

É prudente che le aziende alimentari inizino ora la progettazione delle nuove etichette, poiché il processo di creazione, stampa e ri-etichettatura richiede tempo. Iniziare con anticipo faciliterà la transizione dal vecchio al nuovo formato e consentirà di rispettare le scadenze della FDA.

Gli specialisti del reparto di Revisione Etichette e Ingredienti di Registrar Corp possono aiutare le aziende alimentari ad aggiornare le proprie etichette affinché siano conformi ai nuovi requisiti FDA. Oltre ad aggiornare la tabella nutrizionale, Registrar Corp revisionerà tutti gli aspetti di un’etichetta alimentare, incluse le diciture e le dichiarazioni. Per maggiori informazioni, completate il modulo sottostante o contattate il numero +1-757-224-0177. Potete anche contattare uno specialista 24 ore su 24  su  www.registrarcorp.com/livehelp.